Giacomo & Matteo
Co-founder di Linkeders
Giacomo & Matteo
Co-founder di Linkeders
Siamo Giacomo e Matteo, amici per la vita, imprenditori digitali e digital marketer esperti nell'utilizzo strategico di Linkedin.

Abbiamo studiato più di 200 libri di business, digital marketing, vendite e psicologia e investito in più di 8000 ore di formazione.
Amiamo definirci long-life learners o studenti per la vita. 
La curiosità ci spinge ad andare sempre oltre e a raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi. L’entusiasmo ci accompagna ogni giorno sia nella vita professionale che nella vita privata.
Come mai abbiamo iniziato nostra avventura su Linkedin?
É la storia di due ragazzi socievoli e aperti al mondo con la passione per l'imprenditoria digitale.
É andata più o meno così...

Ci siamo conosciuti durante gli anni dell'Università a Roma. 
Tra una lezione e l'altra sognavamo di creare una società insieme, qualcosa che avrebbe rivoluzionato il mondo.
Poi abbiamo rivoluzionato il nostro mondo e siamo partiti per andare a studiare all'estero in Spagna e Brasile.

Proprio lì è arrivata l'illuminazione, abbiamo conosciuto migliaia di ragazzi internazionali, e abbiamo allenato l'occhio a riconoscere tratti comuni e soprattutto bisogni e problemi condivisi.
Era chiaro che ci fosse bisogno di qualcosa che rivoluzionasse il mondo Erasmus ormai statico da oltre 30 anni.
Noi però non eravamo imprenditori, non lo eravamo mai stati, e onestamente all'epoca ci veniva molto meglio vivere come semplici studenti internazionali che vivono il miglior momento della loro vita all'estero.

Sembrava un'impresa davvero ardua da realizzare, ma più ne parlavamo più ci appassionava. 
Più cercavamo di concentrarci sui nostri studi più non vedevamo l'ora di chiamarci per condividere nuove idee sul progetto, secondo noi rivoluzionario.
Milano e lo smart working - 2017
La startup e l'Unione Europea
Il momento in cui abbiamo deciso che l'imprenditoria sarebbe stata la nostra strada ce lo ricordiamo bene.
Era un caldo giorno di ottobre e un amico entra nella stanza di Giacomo mentre stavamo discutendo come al solito.
Per farla breve, rimase di stucco, il nostro progetto era tutto ciò che lui come studente Erasmus voleva!
Ne abbiamo iniziato così a parlare con tantissimi amici, e anche con studenti sconosciuti. 
L'idea raccoglieva sempre più consensi.

Appena tornati in Italia ci siamo laureati e abbiamo fondato la nostra prima startup, non lo abbiamo quasi neanche deciso, è stato come se non potessimo fare diversamente.
Da lì in poi è stata un'escalation tra mille difficoltà, notti insonni e gioie intense, abbiamo lavorato sul team, sugli investimenti, sulle nostre competenze digitali e non solo.
Siamo stati selezionati dall'incubatore certificato della Bocconi, abbiamo raccolto dei fondi per partire e siamo arrivati a presentare il progetto a Bruxelles (Belgio) e Francoforte (Germania) davanti ai più importanti stakeholders dell'UE. 
Abbiamo chiuso vendite completamente automatizzate grazie ai nostri chatbot e abbiamo viaggiato il mondo tra ragazzi Erasmus e studenti internazionali grazie al network che avevamo costruito e grazie ai migliaia di ragazzi che hanno creduto nel nostro progetto.
Presentiamo al parlamento Europeo - 2018
Purtroppo però il progetto stava andando più lentamente del previsto e dovevamo prendere una decisione forte per non cadere.

Da sempre crediamo che prima di ricevere qualcosa sia importante offrire un vero valore.
Abbiamo iniziato a capire che tante startup B2B avevano difficoltà a trovare clienti, così vedendo in Linkedin un'opportunità abbiamo studiato le sue logiche, passato nottate a scoprire le più nascoste tecniche che venivano dagli Stati Uniti e a discuterne tra di noi.
Grazie a tutto ciò siamo riusciti ad aiutare tanti giovani imprenditori ad acquisire lead e trasformarli in clienti applicando le strategie più all'avanguardia del momento.

Quando i risultati erano tangibili abbiamo deciso che fosse ora di passare dalle startup alle PMI.
Purtroppo le tecniche dei più grandi guru degli Stati Uniti funzionavano perfettamente sulle startup, ma meno su realtà con una più bassa propensione alla digitalizzazione.
Non ci siamo buttati giù d'animo, abbiamo continuato a studiare e a testare, fino a creare
il Metodo Linkeders, perfetto per le PMI che mancano di tempo e competenze digitali.
Insieme ai nostri clienti soddisfatti - 2019
Aiutare i nostri clienti e vederli soddisfatti mentre espandono il loro business è ciò che più ci rende felici.
Sapere che siamo i primi a riuscire a farlo è ancora meglio!
Siamo Giacomo e Matteo, amici per la vita, imprenditori digitali e digital marketer esperti nell'utilizzo strategico di Linkedin.

Abbiamo studiato più di 200 libri di business, digital marketing, vendite e psicologia e investito in più di 8000 ore di formazione.
Amiamo definirci long-life learners o studenti per la vita. 
La curiosità ci spinge ad andare sempre oltre e a raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi. L’entusiasmo ci accompagna ogni giorno sia nella vita professionale che nella vita privata.
Come mai abbiamo iniziato nostra avventura su Linkedin?
É la storia di due ragazzi socievoli e aperti al mondo con la passione per l'imprenditoria digitale.
É andata più o meno così...

Ci siamo conosciuti durante gli anni dell'Università a Roma. 
Tra una lezione e l'altra sognavamo di creare una società insieme, qualcosa che avrebbe rivoluzionato il mondo.
Poi abbiamo rivoluzionato il nostro mondo e siamo partiti per andare a studiare all'estero in Spagna e Brasile.

Proprio lì è arrivata l'illuminazione, abbiamo conosciuto migliaia di ragazzi internazionali, e abbiamo allenato l'occhio a riconoscere tratti comuni e soprattutto bisogni e problemi condivisi.
Era chiaro che ci fosse bisogno di qualcosa che rivoluzionasse il mondo Erasmus ormai statico da oltre 30 anni.
Noi però non eravamo imprenditori, non lo eravamo mai stati, e onestamente all'epoca ci veniva molto meglio vivere come semplici studenti internazionali che vivono il miglior momento della loro vita all'estero.

Sembrava un'impresa davvero ardua da realizzare, ma più ne parlavamo più ci appassionava. 
Più cercavamo di concentrarci sui nostri studi più non vedevamo l'ora di chiamarci per condividere nuove idee sul progetto, secondo noi rivoluzionario.
Milano e lo smart working - 2017
La startup e l'Unione Europea
Il momento in cui abbiamo deciso che l'imprenditoria sarebbe stata la nostra strada ce lo ricordiamo bene.
Era un caldo giorno di ottobre e un amico entra nella stanza di Giacomo mentre stavamo discutendo come al solito.
Per farla breve, rimase di stucco, il nostro progetto era tutto ciò che lui come studente Erasmus voleva!
Ne abbiamo iniziato così a parlare con tantissimi amici, e anche con studenti sconosciuti. 
L'idea raccoglieva sempre più consensi.

Appena tornati in Italia ci siamo laureati e abbiamo fondato la nostra prima startup, non lo abbiamo quasi neanche deciso, è stato come se non potessimo fare diversamente.
Da lì in poi è stata un'escalation tra mille difficoltà, notti insonni e gioie intense, abbiamo lavorato sul team, sugli investimenti, sulle nostre competenze digitali e non solo.
Siamo stati selezionati dall'incubatore certificato della Bocconi, abbiamo raccolto dei fondi per partire e siamo arrivati a presentare il progetto a Bruxelles (Belgio) e Francoforte (Germania) davanti ai più importanti stakeholders dell'UE. 
Abbiamo chiuso vendite completamente automatizzate grazie ai nostri chatbot e abbiamo viaggiato il mondo tra ragazzi Erasmus e studenti internazionali grazie al network che avevamo costruito e grazie ai migliaia di ragazzi che hanno creduto nel nostro progetto.
Presentiamo al parlamento Europeo - 2018
Purtroppo però il progetto stava andando più lentamente del previsto e dovevamo prendere una decisione forte per non cadere.

Da sempre crediamo che prima di ricevere qualcosa sia importante offrire un vero valore.
Abbiamo iniziato a capire che tante startup B2B avevano difficoltà a trovare clienti, così vedendo in Linkedin un'opportunità abbiamo studiato le sue logiche, passato nottate a scoprire le più nascoste tecniche che venivano dagli Stati Uniti e a discuterne tra di noi.
Grazie a tutto ciò siamo riusciti ad aiutare tanti giovani imprenditori ad acquisire lead e trasformarli in clienti applicando le strategie più all'avanguardia del momento.

Quando i risultati erano tangibili abbiamo deciso che fosse ora di passare dalle startup alle PMI.
Purtroppo le tecniche dei più grandi guru degli Stati Uniti funzionavano perfettamente sulle startup, ma meno su realtà con una più bassa propensione alla digitalizzazione.
Non ci siamo buttati giù d'animo, abbiamo continuato a studiare e a testare, fino a creare
il Metodo Linkeders, perfetto per le PMI che mancano di tempo e competenze digitali.
Insieme ai nostri clienti soddisfatti - 2019
Aiutare i nostri clienti e vederli soddisfatti mentre espandono il loro business è ciò che più ci rende felici.
Sapere che siamo i primi a riuscire a farlo è ancora meglio!
Vuoi trovare nuovi clienti per il tuo business B2B?
Siamo qui per ascoltarti
Vuoi trovare nuovi clienti per il tuo business B2B?
Siamo qui per ascoltarti
© COPYRIGHT 2020 LINKEDERS  A DOT-E COMPANY - P.IVA 03017050604 - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI